Home-Page

 

Video-Guide

 

Dizionario dei termini

 

Problemi della posta elettronica

 

Scelti da voi

 

Come usare bene il pc

donazioni

 

diritti riservati per tutti i contenuti presenti ARTICOLI: SOCIETA', ECONOMIA

Frutta al banco frigo: costa il 400% in più!


anguria intera

fetta di anguria

Vi sembrerà una percentuale abnorme, ma quando avrete finito di leggere vi renderete conto che è proprio quello che accade in molti supermercati. L'altro ieri mi sono recato in un noto supermercato della zona e mi sono fatto ingolosire dal contenitore delle angurie. Il periodo è quello giusto, il frutto è perfetto per dissetare e dare un senso di appagamento; il prezzo buono ( 19 centesimi al kg); unico problema:

€ 0,19 al kg

€ 0,79 al kg

le angurie erano troppo grandi (da 10-12 kg in poi) sia per il frigo che per il trasporto. Bene, vado al banco frigo per comprarne una porzione già tagliata ed avvolta nel film protettivo. Quì trovo la sorpresa!, la porzione tagliata, costa ben 79 centesimi al kg!. rispetto al costo del prodotto integro di 19 centesimi al kg. Facendo una semplice proporzione: 19 / 79, ci si rende subito conto che la maggiorazione è di ben 60 centesimi al kg, cioè un aumento del 400%!. Come definire questa percentuale?: usura alimentare?. Io posso capire che il taglio, la apposizione del film protettivo e la conservazione nel banco frigo (che però non è affatto un valore aggiunto) valgono un servizio in più; ma non certo un incremento di ben 4 volte il suo prezzo di origine!. Sottoponendo la cosa al cassiere ed al direttore del centro, queste sono state le loro affermazioni:

- Cassiere: Io farei marcire la porzione nel banco frigo! (ed è quello che realmente già succede)
- Direttore: Hai ragione ma non saprei risponderti (forse è meglio domandarlo ad un passante!).
-
A distanza di quasi 4 anni, è davvero triste constatare che nonostante la crisi; nonostante la necessità sempre crescente di frutta e verdura; nonostante la grande presenza di persone in difficoltà nutrizionali; nonostante la continua difficoltà con cui produrre beni ed alimenti, NULLA E' CAMBIATO in questa nostra Società affarista e consumistica che non si accorge che nulla è infinito, se non l'universo. Ieri infatti, recandomi in un noto supermercato, noto le angurie sfuse a 49 centesimi, e quelle affettate nel banco frigo vendute ad 1 euro e 29! Ma allora, c'è da pensare che ricarichino in questo modo anche il prezzo di tutti gli altri alimenti da banco frigo? Mozzarelle, latte, e quant'altro. Ma quanto pretendono che si paghi per il taglio di una semplice fetta e per il foglio di cellophane con cui la avvolgono?

Articolo pubblicato il 13 AGOSTO 2013

Articolo aggiornato il 06 LUGLIO 2017
Luigi Russo

widget articoli


Commenti:
Del 10-09-2013 Gianluca-cs utente registrato
Siccome l'anguria (Essendo un frutto)è soggetta a calo peso naturale, andrebbe riprezzata ogni tot tempo, cosa che non avviene mai! Quindi oltre all'aumento del 400% sul lavorato, paghiamo anche un peso che all'origine potrebbe essere diverso. Il direttore, secondo Me dovrebbe dire:Così facendo.... se si buttano 2 fette di anguria andata a male....hanno comunque recuperato LA LORO SPESA!!
-

INVIA IL TUO COMMENTO SULL'ARTICOLO

Nome
Email
Commento-

VALIDAZIONE FORM: INDICA LA META' DI 2500    

 

Tutti i diritti riservati. E vietata qualsiasi tipologia di duplicazione, trascrizione  copia, distribuzione o cessione dei contenuti a terzi a qualsiasi titolo.