Home-Page

 

Video-Guide

 

Dizionario dei termini

 

Problemi della posta elettronica

 

Scelti da voi

 

Come usare bene il pc

donazioni

 

diritti riservati per tutti i contenuti presenti ARTICOLI: POLITICA

Libertà di internet: ci risiamo, di nuovo all'attacco!


 invita un amico a leggere questo articolo Internet (che io definirei: PATRIMONIO AGGIUNTO DELL'UMANITA' ) è divenuta ormai una risorsa irrinunciabile ed insostituibile per qualsiasi individuo che abbia necessità di sapere, verificare, individuare, scoprire, sperimentare, documentarsi ed attingere a qualsiasi altra risorsa disponibile. Verosimilmente e probabilmente però, viene anche vista da Multinazionali, dai Grandi Poteri e dalla Politica Mondiale come una sorta di oracolo del controllo!; il baricentro del controllo univoco e globale. Già in passato furono proposte molte azioni atte a limitare l'uso e la gestione della rete: vi ricordate la proposta di tassare le email? (tanto per dirne una). Ora, si sta
cercando di puntare molto più in alto (in questo nostro mondo troppo attaccato alle sole cose terrene e/o tangibili), sino a dosare, circoscrivere e determinare a propria discrezione ciò a cui si deve o non si deve accedere, per questo o per quell'altro motivo dettato però non dalla necessità Umana o dallo sviluppo delle risorse tecnologiche che ci possano permettere di progredire ed ampliare il nostro processo intellettivo e la nostra sopravvivenza; ma pilotato da interessi, poteri e superiorità politiche, tattiche e militari.
Tra pochi giorni, in una data compresa tra il 3 e il 14 dicembre prossimo, si dovrebbe tenere (il condizionale è d'obbligo) a Dubai, un meeting a porte chiuse a cura dell'ONU (credo sia opportuno ricordare che internet appartiene al mondo intero), per discutere proprio di regolamentazioni (che inevitabilmente si tradurrebbe in restrizioni) e criteri limitativi da applicare alla rete. Già, la rete; immaginate se il WWW, il TCP/IP, i protocolli di comunicazione, i proxy e molti, moltissimi altri parametri ancora, saranno gestiti e dominati da POTERI POLITICI, NAZIONI, ORGANIZZAZIONI, INTERESSI ECONOMICI DI BORSA etc, che agirebbero prioritariamente a scopi individuali! COSA ACCADREBBE?.

Come potrebbe cambiare e stravolgersi l'utilizzo dei seguenti (ne cito solo alcuni) Strumenti Sociali:
- Skype
- Facebook
- Twitter
- Yuotube

Tutta l'informazione, la conoscenza, la cultura, la storia: potrebbe esserne deviata e modificata irreparabilmente!.
Qualche esempio?:
- Provate ad immaginare se le notizie provenienti da una determinata parte del pianeta, (per un motivo magari, di carattere offensivo) fossero filtrate (più di quanto, lo siano in parte
oggi) o inibite completamente?: chi saprebbe e cosa saprebbe?
- Provate ad immaginare se in una parte del pianeta scoppiasse una epidemia di nuova generazione, ed il vaccino fosse scoperto e gestito da una grande potenza o da una Multinazionale
esterna all'accordo o addirittura ostile?: si potrebbe decidere come e dove veicolare le informazioni o con quali criteri diffonderle!
- Provate ad immaginare, se tra qualche millennio, una potenza sottraesse fonti e risorse indispensabili all'umanità per colonizzare un altro pianeta accessibile ed inibirebbe anche la sola
informativa al resto del mondo?: l'Umanità che resterebbe, andrebbe incontro ad un destino dettato dalla avidità ed inesorabile!

Noi tutti dobbiamo prendere coscienza di questa triste possibilità e far sì che questo non possa concretizzarsi e tutelare la nostra libertà sempre più minacciata da eventi e circostanze che in gran parte siamo noi stessi a determinare!.
Non serve a niente gridare al latte versato ma occorre prestare attenzione a non versarne altro, altrimenti ci scivoleremo sicuramente sopra e ci faremo male, molto male!.

Articolo pubblicato il 23 novembre 2012
Luigi Russo

widget articoli


Commenti:
 
 

INVIA IL TUO COMMENTO SULL'ARTICOLO

Nome
Email
Commento-

VALIDAZIONE FORM: INDICA LA META' DI 2500    

 

Tutti i diritti riservati. E vietata qualsiasi tipologia di duplicazione, trascrizione  copia, distribuzione o cessione dei contenuti a terzi a qualsiasi titolo.