Home-Page

 

Video-Guide

 

Dizionario dei termini

 

Problemi email

 

Scelti da voi

 

Come usare bene il pc

 

 

segnalibro interno  MANUTENZIONE ORDINARIA PC

 

segnalibro interno  FURTI DI IDENTITA'

 

segnalibro interno  AVVISI PHISHING

 

segnalibro interno  MANUTENZIONE STRAORDINARIA PC

 

COME EFFETTUARE UNA BUONA MANUTENZIONE DEL PROPRIO PC

diritti riservati per tutti i contenuti presenti Per mantenere uno stato di efficienza sempre ottimale e fluido del vostro pc desktop o del vostro irrinunciabile portatile è necessario effettuare una serie di operazioni periodiche (consigliata: mensile, massimo trimestrale) che provvedano alle principali operazioni di pulizia e riordino dei file (vi assicuro che in un pc ce ne sono migliaia e migliaia) che mantengano vitale e veloce il vostro sistema operativo preservandone l'affidabilità nel tempo.

Queste operazioni si possono suddividere nei seguenti gruppi

1

Disinstallazione di programmi inutili

2 Eliminazione dei file temporanei della navigazione internet

 

3 Eliminazione dei file temporanei di Windows
4 Eliminazione delle chiavi di registro non più utilizzate
5 Eliminazione dei cookie di Mozilla Firefox
6 Eliminazione dei cookie di Google Chrome
7 Deframmentazione dei volumi
8 Come utilizzare correttamente la stampante
9 Come e perchè fare il backup dei propri dati
10

Come utilizzare correttamente la stampante

11 Come effettuare il reset delle cartucce
12 Consigli indispensabili
   

 DISINSTALLAZIONE PROGRAMMI INUTILI E/O OBSOLETI

Di tanto in tanto è necessario verificare se sono installati programmi non più utilizzati, obsoleti o magari che non sono più operativi

- SISTEMA OPERATIVO XP: Start, Pannello di Controllo, installazione/applicazioni
- SISTEMA OPERATIVO VISTA: Start, Pannello di Controllo, programmi e funzionalità
- SISTEMA OPERATIVO 7: Start, Pannello di Controllo, programmi e funzionalità,
Disinstalla un programma:
 1) Evidenziare il programma da disinstallare (clic tasto sinistro)
 2) Alla comparsa del bottone sulla destra del nome, cliccare su RIMUOVI
 3) Seguire la procedura
SISTEMA OPERATIVO 8.1
Disinstallare una app.
 1) Clic tasto destro sul riquadro della app, clic su disinstalla
Disinstallare un programma
 1) Scorrere fino a raggiungere il bordo destro dello schermo e toccare/cliccare CERCA
 2) Digitare: Pannello di Controllo e selezionarlo dal risultato della ricerca
 3) In visualizza (icone grandi) toccare/cliccare su Programmi e Funzionalità, disinstalla
SISTEMA OPERATIVO 10
Pannello di Controllo, Disinstalla un programma

(FREQUENZA CONSIGLIATA: SETTIMANALE)
Mozilla firefox ELIMINAZIONE DEI DATI DI MOZILLA FIREFOX

- Con Mozilla Firefox in esecuzione, clic su CRONOLOGIA (in alto a sinistra del browser)
- Dal menù che si aprirà, scegliere CANCELLA CRONOLOGIA RECENTE e spuntare le seguenti voci consigliate:
 
Selezionare dal menù in alto: intervallo di tempo da cancellare, TUTTO
 1) Cronologia, navigazione e download (verranno eliminato l'elenco di tutti i siti web visitati e dei download effettuati)
 2) Moduli e ricerche (verranno eliminati tutti i dati inseriti nei campi form dei moduli compilati online)
 3) Cookie
 4) Cache
 5) Accessi effettuati
 - Cliccate su ELIMINA: fatto!!

 ARGOMENTO CORRELATO: componenti aggiuntivi. I componenti aggiuntivi sono delle applicazioni con cui il browser viene implementato di barre e funzionalità

 - Per visualizzare i componenti aggiuntivi di Mozzilla Firefox, fare clic su: STRUMENTI, COMPONENTI AGGIUNTIVI
 - Alla comparsa della finestra di dialogo, abbiamo la possibilità di analizzare tra: PLUGIN ed ESTENSIONI (anche aspetto ed esplora)
 
- I componenti più importanti (anche quelli più utilizzati) sono I PLUGIN
 - A questo punto, cliccando sulla relativa voce, avremo la possibilità di DISATTIVARE il componente che non ci interessa

 google chrome
(
FREQUENZA CONSIGLIATA: SETTIMANALE)
ELIMINAZIONE DEI DATI DI GOOGLE CHROME
- Con Chrome in esecuzione, clic sull' icona con i pre puntini (in alto a destra del browser)
- Dal menù che si aprirà, scegliere CRONOLOGIA
- Dalla sezione CRONOLOGIA è possibile eliminare le singole tracce (finestra con l'elenco dei dati) o procedere alla cancellazione di tutti i dati di Navigazione
- A sinistra della maschera della cronologia è presente la voce: Cancella di Dati di Navigazione
- Cliccando sul quadratino contenente la freccina verso l'alto (a destra della scritta/voce) accederete alla finestra contenente i dati da cancellare
- Selezionate TUTTO dal menù (in alto) a scorrimento; spuntate le voci da cancellare: CRONOLOGIA, COOKIE, IMMAGINI  e cliccate su: Cancella dati

 ARGOMENTO CORRELATO: ESTENSIONI. Le estensioni sono delle applicazioni con cui il browser viene implementato di barre e funzionalità

 - Per visualizzare i componenti aggiuntivi in Google Chrome, fare clic su: ALTRI STRUMENTI, ESTENSIONI
 - A questo punto, cliccando sulla relativa voce, avremo la possibilità di DISATTIVARE o eliminare  il componente che non ci interessa

 ELIMINAZIONE DEI FILE TEMPORANEI DI WINDOWS

(FREQUENZA CONSIGLIATA: SETTIMANALE)
L'eliminazione dei file Temporanei di Windows non è una operazione semplice da eseguire, e per tale motivazione vi suggerisco il noto programma della piriform che vi permetterà di farlo (senza perdervi nei meandri del sistema operativo) se il vostro pc non è mal-messo, in una manciata di secondi . Una volta scaricato (per scaricarlo sono sufficienti pochi secondi), procedi all'installazione, scegliendo la personalizzazione del processo (potrai così decidere quali componenti e quali opzioni rendere operative) e, alla prima apertura, alla voce PULIZIA, seleziona le seguenti voci:

- File Temporanei internet
- Cookie
- File index.dat
- Cache anteprime
- Svuota cestino (controllate prima, se avete eventualmente, file eventualmente da recuperare)
- File temporanei
- Scaricamenti di memoria

Successivamente, quando avrete acquisito confidenzialità con il programma, potrete selezionare anche altre voci come (ad esempio, il file log di Windows )!
- Voci di registro (potrebbe però essere eliminata qualche chiave inutilizzata ma utile a qualche applicativo utilizzato solo saltuariamente)
- File log di Windows  (potrebbe però rivelarsi fondamentale per l'individuazione di eventuali errori nelle librerie interne o altre componenti)
- Avvio automatico
- E molto altro

 ELIMINAZIONE DELLE CHIAVI DI REGISTRO SUPERFLUE/INUTILI    OPERAZIONE DA ESEGUIRE CON LA MASSIMA CAUTELA

(FREQUENZA CONSIGLIATA: MENSILE)
Questo tipo di operazione richiede, oltre alla massima attenzione, anche una certa conoscenza del sistema. Una manovra errata, potrebbe infatti impedire al sistema di essere correttamente caricato al prossimo avvio. In ogni caso, si suggerisce sempre l'esportazione della chiave prima di eliminarla (in questo modo si crea una copia per un eventuale ripristino).

- Clic su START e successivamente su ESEGUI
- A questo punto, digitare sulla riga di comando che apparirà il comando: REGEDIT e cliccare su OK
- Ora vi troverete sulla schermata dell'editor di registro (una componente delicatissima)
- Cliccare ora sulla voce del menù (in alto a sinistra): MODIFICA e sul menù a discesa, TROVA
- Nella finestra di dialogo, accertarsi che siano spuntate le tre voci: CHIAVI, VALORI, DATI ed immettere la voce che si vuole cercare; ESEMPIO: se sul pc in questione è stato precedentemente installato (e poi disinstallato) il programma GIOTTO, digitare giotto e cliccare sul bottone: TROVA SUCCESSIVO
- A ricerca avvenuta, individuate la cartella (nella colonna di sinistra) relativa al programma GIOTTO ed ESPORTATELA prima di eliminarne i valori
(precauzione importante) se commettete qualche errore potrete ripristinare le chiavi eliminate!
ATTENZIONE: Questa procedura potrebbe compromettere l'uso del pc: fatelo solo se sapete dove mettete le mani!

Eliminazione dei cookie (Mozilla Firefox)

(FREQUENZA CONSIGLIATA: QUINDICINALE)
I cookie, sono dei particolari meccanismi utilizzati da quasi tutti i siti web, che con il passare del tempo, se non rimossi, possono diventare in poche settimane dell'ordine di migliaia. I cookie vengono eliminati insieme a tutti i dati di navigazione, attraverso le procedure descritte. Se invece desiderate rimuovere solo alcuni cookie in modo selettivo, procedete come nelle illustrazioni mostrate di seguito:

Eliminazione dei file temporanei di Mozilla Firefox (--> versione 60.0.1 Quantum)
- Scegliete Strumenti, Opzioni, Privacy e Sicurezza e seguite i passaggi come descritto dalla immagini seguenti:
 eliminare i cookie da mozilla firefox: passaggio 1

eliminare i cookie da mozilla firefox: passaggio 2  eliminare i cookie da mozilla firefox: passaggio 3

 

Eliminazione dei file temporanei di Google Chrome
- Scegliete Personalizza (icona con i tre puntini in verticale in alto a destra) Impostazioni, Avanzate (in basso a centro pagina) , Impostazioni Contenuti e seguite i passaggi come descritto dalla immagini seguenti (da dove è possibile rimuovere tutto o i singoli cookie):

gestione dei cookie di chrome

rimozione dei cookie di chrome  eliminazione selettiva dei cookie


   DEFRAMMENTAZIONE DISCHI

deframmentazione

(FREQUENZA CONSIGLIATA: QUINDICINALE)
Deframmentazione dei volumi (hard disk, pennette, periferiche esterne di archiviazione)
- A tal proposito c'è da dire che esistono molti e buoni applicativi per poter eseguire questa operazione importante per il pc, ma non tutti sono gratuiti o open source e non tutti sono utilizzabili senza conoscenze approfondite. In ogni caso, potete sempre utilizzare il programma incluso in Windows: DEFRAG, anche se non è certo il massimo!

- SISTEMA OPERATIVO XP/VISTA/7: Start, Tutti i programmi, Accessori, Utilità di sistema
- SISTEMA OPERATIVO WIN 8.1: Pannello di Controllo, Sistema e Sicurezza, Strumenti di Amministrazione
- SISTEMA OPERATIVO WIN 10: Questo pc, tasto dx su icona disco di sistema, Proprietà, Strumenti
- L'operazione potrebbe durare anche molto!

NOTA1: In Windows Vista e 7, la deframmentazione è programmata automaticamente di default.
NOTA2: Nel caso vi capitasse un errore come questo (immagine sotto), sarà sufficiente eseguire la deframmentazione come amministratore.

uno

 
QUALI COMPONENTI HARDWARE POTREBBERO COMPROMETTERE LA VELOCITA'  E LA FLUIDITA' DEL VOSTRO SISTEMA?
- Il cattivo funzionamento di uno o più banchi di memoria RAM
- Il cattivo funzionamento del vostro HARD DISK
- Temperatura elevata (cattivo funzionamento di ventole, dissipatori e condotti di aerazione intasati da fuliggine)

COME E PERCHE' EFFETTUARE IL BACKUP DEI PROPRI DATI

Sempre più spesso sento utenti disperati per avere perso i propri dati personali (foto, documenti, video, immagini varie) in conseguenza di problematiche relative alla formattazione o a rotture del proprio hard disk, (anche se vi sono molti utenti che lamentano la corruzione del boot sector ed il ripristino automatico del sistema alle impostazioni di default con la conseguente perdita delle impostazioni personali e di tutto il lavoro svolto) che li getta in una profonda frustrazione che si materializza con la perdita dei propri dati, che in alcuni casi, sono veramente importantissimi (sia di lavoro che affettivi).
PS: IN QUESTA RUBRICA, NON SI TIENE CONTO DELL'EVENTUALE RECUPERO DEI DATI PERSI

- Ecco allora che è facilmente intuibile il perchè di un salvataggio metodico e ciclico (ripetitivo nel tempo: magari mensilmente), di tutti i dati personali ed il proprio lavoro eseguito nel tempo. Vediamo come farlo e di cosa si ha bisogno!

Possiamo effettuare una copia di sicurezza, in relazione alla loro dimensione in diversi supporti più o meno economici. Con un HD sata 2.0 (il nuovo standard è 3.0) da 500Gb 7200rpm ad esempio, si può disporre un backup dei vostri dati in modo veloce (più di 24Mb al secondo) ed intelligente (immagine sotto)

hard disk esterno

- Su un hard disk esterno (consigliato): oggi se ne trovano tranquillamente da 2 terabyte (2000gb) e più (meglio se autoalimentato)
- Masterizzando diversi dvd (se il volume è però dell'ordine di decine di gigabyte, non conviene più)
- Su una o più pennette usb: anche se quelle più diffuse sono da 32Gb, se ne trovano anche da 64Gb e più
- Su uno spazio server (oggi vi sono molti servizi di backup online): attenti alla sicurezza però!

METODI E CONSIGLI RELATIVI ALLE PROCEDURE DESCRITTE:
- Se si sceglie di salvare il proprio lavoro su un hard disk esterno, consiglio di non mettere tutto alla rinfusa ma di creare un vero e proprio archivio di directory in modo da ritrovare (magari dopo qualche anno) facilmente i propri dati al momento dell'occorrenza. ESEMPIO: directory FOTO, directory VIDEO, directory DOCUMENTI, directory VACANZA e così via
- Se si masterizzano i propri dati su dvd, ricordarsi che, se mal riposti, i dvd possono rovinarsi: fonti di calore, intensa luce, umidità, magneti nelle vicinanze, fonti elettromagnetiche, etc.
- Se si utilizzano le pennette, tenere presente, che se si smarrisce: tutti i propri dati potrebbero finire nelle mani di chissà chi: proteggete il contenuto della pennetta con software appositi
- Se si sceglie uno spazio server, prestare la massima attenzione alla serietà del servizio ed alla loro protezione

 

 

 Come utilizzare correttamente la stampante

utilizzo corretto della stampante

Per utilizzare al meglio la vostra stampante è bene tenere presente alcune piccole ma fondamentali regole:

- Il tempo limite per l'utilizzo di una cartuccia (originale: nero o colore) di inchiostro è di circa 6 mesi. Prolungandosi questo limite, non solo la resa risulta pregiudicata, ma l'inchiostro può degradare sino al coagulo con congrui danni per la stampante stessa.
- Il sistema di calcolo dell'inchiostro residuo, in alcuni casi, può essere by-passato da una successiva installazione del driver di stampa
- E' buona norma utilizzare periodicamente la vostra stampante (minimo una volta a settimana) in modo da non compromettere la scorrevolezza degli organi meccanici, e la regolare fluidità dell'inchiostro.
- Sarebbe opportuno dotare la stampante di apposito interruttore di rete indipendente in modo da accendere la stessa solo nel caso di utilizzo e non ogni volta che viene attivata l'unità centrale "se la stampante rimane sempre collegata alla rete, non avendo un (interruttore bipolare di alimentazione, rimarrebbe costantemente sotto tensione) nella maggior parte dei casi il circuito di alimentazione rimane costantemente sotto tensione.
- Rappresenta una buona regola, spegnere sempre la stampante prima dello spegnimento del sistema, in modo da evitare (nel caso di spegnimento tramite interruttore bipolare) di interrompere improvvisamente la tensione alla stampante, magari, nella fase di ri-posizionamento della testina.
- Ricordate sempre che ogni stampante è di solito dotata di un suo programma di manutenzione (pulizia rulli, pulizia ugelli, allineamento testine, etc.)
- Non estraete mai con la forza un foglio inceppato!
- Non estraete mai le cartucce forzando la sosta della testina di stampa togliendo l'alimentazione o spostando a mano la testina di stampa!
- Sostituite sempre (naturalmente quando possibile) la cartuccia in esaurimento al suo completo svuotamento!

Come effettuare il reset del contatore (chip cartucce) dell'inchiostro.   

utilizzo corretto della stampante

Può capitare di dover resettare il contatore (chip controllo cartucce) delle pagine stampate per una serie di motivazioni, tra le quali troviamo:

- La discrepanza tra il livello segnalato e la reale disponibilità di inchiostro (in diversi casi, l'inchiostro finisce ma la stampante continua ad indicarne un buon margine)
- La necessità di utilizzare cartucce compatibili che non vengono riconosciute dalla stampante
- La necessità di sostituire un solo colore anzichè l'intero kit

In tutti questi casi, è necessario eseguire procedure in modo diverso, con indicazioni che possono variare da marca a marca ed anche da modello a modello. Di seguito, saranno elencati alcuni link che vi aiuteranno a comprendere come procedere (teknoinformatica.com non ha alcuna relazione con i link sotto-riportati e, non si assume alcuna responsabilità diretta o indiretta di eventuali danni eventualmente derivanti dalle procedure suggerite).

- Indicazioni per Stampanti EPSON
- Indicazioni per stampanti HP
- Indicazioni per stampanti CANON
- Indicazioni per stampanti BROTHER

Rubrica pubblicata il 23 NOVEMBRE 2012
Aggiornata il 18 AGOSTO 2018

Luigi Russo
-

  CONSIGLI INDISPENSABILI

consiglio QUANDO SOSTITUITE UNA VECCHIA STAMPANTE,  RICORDATEVI SEMPRE DI: - RIMUOVERE LA STAMPANTE E TUTTI I SUOI COMPONENTI - RIMUOVERE TUTTE LE CHIAVI DI REGISTRO RELATIVE
Una vecchia stampante può lasciare anche 150 chiavi!

 consiglio SE NON RIUSCITE A DISINSTALLARE UN DETERMINATO PROGRAMMA, MAGARI PERCHE' VI VIENE RESTITUITO UN ERRORE CHE VI IMPEDISCE DI PROSEGUIRE: CLICCATE QUI' E SCARICATE IL FIX MICROSOFT PER LA RISOLUZIONE AUTOMATIZZATA DEL PROBLEMA.

 consiglio MOLTE VOLTE, CON ALCUNI PROGRAMMI PARTICOLARMENTE OSTILI, NON SI RIESCE A PORTARE A TERMINE LA DISINSTALLAZIONE. PER RISOLVERE  QUESTO PROBLEMA, RIAVVIARE IL PC IN MODALITA' PROVVISORIA, ELIMINARE L'AVVIO AUTOMATICO E TUTTE LE CHIAVI DI REGISTRO PRESENTI RELATIVE AL PROGRAMMA. RIAVVIARE IL PC!
 

NOTA: TUTTI I LOGHI RIPORTATI APPARTENGONO ESCLUSIVAMENTE AI LORO PROPRIETARI CHE NE DETENGONO TUTTI I DIRITTI

Modulo progettato e realizzato  da Teknoinformatica.com by Luigi Russo. Tutti i diritti riservati. E vietata qualsiasi tipologia di duplicazione, trascrizione  copia, distribuzione o cessione dei contenuti a terzi a qualsiasi titolo.